Bilancio di missione 2017

11 lug 2018

Il 22 maggio 2018 si è svolta l’Assemblea dei soci della cooperativa nella quale è stato approvato all’unanimità il bilancio di esercizio 2017 e sono stati evidenziati i principali risultati dell’anno con un aumento del valore della produzione e la conferma di un risultato di esercizio positivo.
In questa occasione è stato presentato il Bilancio di missione che descrive ai portatori di interesse i risultati quantitativi e qualitativi dell’anno di esercizio.

E’ possibile effettuare il download del bilancio sintetico visitando la pagina dedicata. Di seguito proponiamo la lettera del presidente  della Cooperativa, Andrea Fiorini

 

Lettera del Presidente

Il 2017 è stato un anno di ulteriore consolidamento dei servizi e delle attività della cooperativa, di una rinnovata consapevolezza sul valore del nostro agire e il progressivo ulteriore radicamento sul territorio, continuando a garantire occasioni stabili di lavoro. Abbiamo creato le condizioni continuando ad investire sul lavoro, e soprattutto, malgrado le quotidiane difficoltà, sulla qualità del nostro lavoro, garantendo percorsi formativi e promuovendo sempre di più il coinvolgimento dei nostri soci e dei nostri lavoratori. La strada da percorrere è ancora lunga ma riteniamo che questa sia la strada giusta da intraprendere. Dobbiamo diventare sempre più bravi nella restituzione sociale, e nel comunicare in modo adeguato tutte le cose fatte al di là degli obblighi di legge, il nostro impatto sociale, attraverso il bilancio di missione e il bilancio sociale. Su questo tema ci sono dati della nostra cooperativa che danno immediatamente evidenzia di quale sia il nostro impegno quotidiano per la rimozione delle disuguaglianze. Impieghiamo l’81% di personale femminile, il 47 % under 40, e il 75% dei nostri contratti sono per un lavoro a tempo indeterminato. Senza tacere il fatto che per la tipologia di servizi che offriamo possiamo ambire a migliorare la qualità di vita e di lavoro delle famiglie che utilizzano i nostri servizi. Dobbiamo mantenere alta la nostra attenzione e il nostro impegno, continuare a promuovere la qualità dei nostri servizi e, nel nostro piccolo, rinvigorire la consapevolezza che “facendo bene, facciamo anche del bene”. Non dimentichiamo che il fondamento del nostro lavoro e, nel nostro piccolo, la possibilità di fare anche del bene, deriva dalle numerose previsioni normative, anche con modifiche recenti introdotte e in via di attuazione con la Riforma del Terzo Settore, ma soprattutto da un solido riferimento previsto nella Costituzione Italiana all’art. 45 “La repubblica riconosce la funzione sociale della cooperazione a carattere di mutualità prevalente senza fi ni di speculazione privata. La legge ne promuove e favorisce l’incremento con i mezzi più idonei e ne assicura, con gli opportuni controlli, il carattere e le finalità.[…]” Siano questi solidi valori costituzionali, insieme al nostro impegno quotidiano, a darci le motivazioni per proseguire con rinnovato slancio e vigore.

Andrea Fiorini